Scarcella Pasquale - Italiano in cucina Angela Mela

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scarcella Pasquale

Ricette

Cucina regionale italiana

Scarcella Pasquale – Regione Puglia
La scarcella pasquale è un tipico dolce della Pasqua pugliese. Viene preparato durante la settimana Santa per essere mangiato la domenica di Pasqua. La parola scarcella vuol dire ciambella in dialetto pugliese. Infatti, il dolce ha la forma di un cerchio che rappresenta la fortuna e le uova colorate simboleggiano la nascita di una nuova vita.
Ingredienti per 4/6 persone:
500 g. di farina ,100 g. di zucchero, 8 g. di lievito per dolci, buccia grattugiata di un limone, 100 ml. di olio extra vergine di oliva, 200 ml. di latte, 4 uova, un pizzico di sale, zucchero in granella q.b.
Preparazione
Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, unire lo zucchero, il lievito, il sale, la buccia grattugiata del limone. Versare a filo l’olio mescolando con una forchetta. Unire il latte tiepido poco per volta fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dividere il panetto ottenuto in tre parti uguali (lasciando da parte un pezzetto), ricavare da ognuno un bastoncino spesso almeno 1 cm e mezzo. Formare una treccia e chiudere a cerchio. Mettere le tre uova crude colorate su tre punti del cerchio (uno sul punto di congiunzione delle due estremità) e ingabbiare le uova con due striscioline di pasta incrociate. Mettere la scarcella su una teglia rivestita di carta da forno, spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto di un uovo. Distribuire la granella di zucchero sulla scarcella e cuocere in forno già caldo a 180° per 30 minuti.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu